Il pupazzo di neve op. 97

TERESA PROCACCINI
Il pupazzo di neve op. 97
fiaba musicale per 11 strumenti e voce recitante (1982)
EP 7248
Durata 14’35
Edizioni Edi-Pan, Roma – 1983

Data Roma, 1982
Edizione Roma, Ed. Edi-Pan 1983 EP 7248
Durata 14’35
Testo Anna Maria Giuntani
Organico 1.1.1.1. – 1.0.0.0. – perc. (xil., tamb., g. cassa), v.no, v.la, vc., cb.
Prima esecuzione Foggia, 18/2/83 – I Solisti Dauni – Domenico Losavio, direttore
Discografia LP Edi-Pan – PAN MB 702 (1984) (Italia)
CD Nuova Era Records – CD 7280 (1997) (Italia)
I Solisti Dauni – Domenico Losavio, direttore – Achille Millo, voce recitante

Come in altri lavori del genere quì conta il rapporto con la narrazione: la musica illustra infatti splendidamente il paesaggio innevato, l’atmosfera ovattata, quasi che i rumori giungano attutiti al nostro orecchio. Ci scorrono così rapidamente dinnanzi agli occhi i garruli e gioiosi schiamazzi dei ragazzi, la mestizia (affidata all’oboe) del pupazzo di neve lasciato solo, la desolazione della pianura ormai silente, l’improvvisa comparsa del pettirosso grazie alle impennate del flauto, l’ingresso trionfale del Personaggio magico della Montagna, infine il finale girotondo festoso di prammatica.
Ad una lettura attenta emergono la ricerca di un’efficace semplicità e di un’essenziale chiarezza formale del discorso, doti che appunto predispongono l’autrice ad un siffatto genere di composizione. Mai la musica diviene mero supporto sonoro della parola; è anzi proprio la partitura musicale che conferisce contorni precisi all’immagine narrata, facendosi latrice e veicolo di emozioni. La partecipazione all’immagine evocata si sposa con i consueti toni oggettivati e con le tinte realistiche, soffuse però di una poetica immaginativa.