American Rhapsody op. 188

TERESA PROCACCINI
American Rhapsody op. 188
per pianoforte, 12 sax e percussione (1958-2005)
EP 8673
Durata 6’40
Edizioni Edi-Pan, Roma – 2005

Data Roma, 1958 – 2005
Edizione Roma, Edi-Pan 2005 EP 8673
Durata 6’40

Composta in origine per pianoforte solo, fa parte di una serie di sei pezzi, scritti tra il 1958 e il 1960, che s’ispirano alle colonne sonore dei celebri film musicali americani degli anni ’40 – ’50. L’idea di comporre musiche di questo tipo è dovuta al fatto che l’aspirazione dell’autrice, all’epoca, era quella di scrivere musiche da film e con questi pezzi voleva costituirsi un piccolo “campionario” da proporre a registi e a editori specializzati nel settore. Successivamente fu trascritta per pianoforte, 12 sax e percussione. Dal punto di vista formale, questo pezzo si basa su 3 temi: i primi due molto melodici e di forte impatto emotivo, che vengono presentati il 1° a turno dai sax, dal pianoforte o insieme e il 2° più dal pianoforte solo. Molto contrastante il 3° tema, brillante, jazzistico che occupa la maggior parte del pezzo.