Due melologhi op. 134

TERESA PROCACCINI
Due melologhi op. 116
per coro femminile, voce recitante e orchestra (1993)
EP 8599
Durata 21’55
Edizioni Edi-Pan, Roma – 1998

Ascolta
Data Roma, 1993 (versione dell’op. 116)
Edizione Roma, Ed. Edi-Pan 1998 EP 8599
Durata 21’55
Testo Gabriele D’Annunzio
Movimenti 1. La Pioggia nel Pineto – 2. Il Novilunio
Discografia CD Edi-Pan – PAN 3069 (1998) (Italia) – Orchestra sinfonica e Coro di Riga – Silvano Frontalini, direttore – Imants Cepitis, direttore del coro – Ugo De Vita, voce recitante

Scritti su commissione del Festival “OPERA BARGA” i DUE MELOLOGHI, nella versione da camera op. 116 del 1988, sono la prima composizione del genere composta dall’autrice. La scelta delle due famosissime liriche di D’Annunzio di cui, sin da giovanissima, aveva subito il fascino, l’ha ispirata a creare una musica evocatrice di testi la cui prorompente musicalità suggerisce la giusta atmosfera. La composizione, infatti, segue e a volte anticipa la poesia, interpretandola sia secondo l’espressione poetica che con madrigalismi che ne sottolineano i momenti salienti. La versione per orchestra, posteriore di 5 anni a quella da camera, ha sicuramente conferito ai Melologhi maggiore suggestione e ricchezza timbrica.